QUADERNI EUROPEI SUL NUOVO WELFARE

Gli anziani sono adulti strani? Il contributo della psicologia sociale allo studio dell’invecchiamento

1. Introduzione

Due tendenze sono presenti nel pensiero collettivo sugli anziani: da un lato si nega la specificità dei fenomeni che accompagnano l’invecchiamento, immobilizzando lo sviluppo in un perpetuarsi di giovane adultità; dall’altro si tratta l’anziano come un essere completamente “altro”, quasi nato anziano, spontaneamente e minacciosamente sorto dal nulla. Che abbiano origine nelle difese dell’Io o nelle strategie cognitive, in modo diverso questi atteggiamenti hanno tenuto lontano anche la scienza da un’autentica comprensione dei processi di invecchiamento.
Leggi tutto