QUADERNI EUROPEI SUL NUOVO WELFARE

Dalla trappola delle pensioni di Bismarck ai lavoratori d’argento di domani: riflessioni sul problema pensionistico in Germania

1. Introduzione

Nonostante i grandi progressi in quasi tutti gli ambiti della nostra vita, il mondo moderno ha generato un sorprendente rompicapo: la trappola delle pensioni di Bismarck. Un sistema atto a garantire la sicurezza nella vecchiaia che si basa su un criterio inadeguato, per non dire sempre più insignificante, e cioè l’età cronologica dell’individuo. E per peggiorare le cose, questo sistema è rimasto immutato per oltre un secolo.
Leggi tutto

Il privilegio di lavorare dopo i 60 anni

La rivoluzione del 2000: l’allungamento della durata di vita e il problema della ricostruzione del welfare*

1. È utile ricordare innanzitutto alcune cifre:
• si stima che, all’epoca di Giulio Cesare, la speranza media di vita era di circa 20 anni, mentre un secolo fa, in Italia, era di circa 40. Ora è quasi di 80 anni. È chiaro che queste cifre sono molto influenzate dal tasso di mortalità infantile, ma questo spiega solo in parte il grande cambiamento;
Leggi tutto

L’economia delle pensioni e i quattro pilastri: come affrontare una sfida infinita

1. Introduzione

L’economia delle pensioni rappresenta un settore difficile in cui operare, non da ultimo a causa della molteplicità di aspetti che esso comprende, a prescindere da quelli economici, già di per sé complessi: si pensi in particolare alla sfera sociale e politica. Nella sua forma moderna, il problema di trovare il modo migliore (qualsiasi cosa ciò significhi in questo caso: in passato si è fatta molta confusione quando si è trattato di definire gli obiettivi) di istituire, finanziare e organizzare la sicurezza sociale degli anziani ci accompagna da circa un secolo, da quando Bismarck ha introdotto per primo i programmi previdenziali tedeschi alla fine del XIX secolo.
Leggi tutto

Editoriale

“La società invecchia” — quante volte abbiamo letto o sentito questa frase. Ma si tratta di una affermazione e di una visione sbagliata! L’allungamento del ciclo di vita si accompagna, nella grande maggioranza dei casi, con un miglioramento delle condizioni fisiche e mentali: di fatto entriamo in una società in fase di “svecchiamento” (counter-ageing society). Le generazioni in età avanzata sono oggi chiaramente più “giovani” di quanto non lo fossero nel passato.
Leggi tutto