QUADERNI EUROPEI SUL NUOVO WELFARE

Archivio autore

L’assicurazione: una protagonista del New Welfare

1. Introduzione

Non più tardi dello scorso settembre, l’ex Ministro della Salute Umberto Veronesi ha dichiarato al Corriere della Sera che i bambini nati nel 2007 hanno un’aspettativa di vita di 97 anni, mentre quella delle bambine arriva addirittura a 103 anni. Un risultato — ha spiegato lo scienziato di fama internazionale — reso possibile dagli enormi progressi realizzati dalla scienza medica. Se da un lato non possiamo che rallegrarci per l’annuncio di Veronesi, dall’altro la notizia solleva una serie di interrogativi, primo dei quali è come assicurare ai futuri centenari un adeguato tenore di vita una volta concluso il ciclo lavorativo.
Leggi tutto

Il ruolo delle assicurazioni private in una società di fronte all’allungamento del ciclo di vita

1. Introduzione

La Comunità Europea è attraversata da una generalizzata crisi del welfare state, fenomeno che è interpretato da più parti come una vera e propria trasformazione d’identità del tradizionale paradigma di stato sociale, destinato a trovare un nuovo equilibrio.
L’Europa ha tassi di natalità molto bassi e il processo di invecchiamento della società impone misure urgenti per fare fronte a quelli che nei prossimi decenni potrebbero rivelarsi problemi insostenibili per gli stati nazionali: il servizio sanitario-assistenziale e la protezione previdenziale.
In questo contesto si dovranno inserire gli operatori privati e in particolare le assicurazioni, che da fornitori di servizi assumeranno via via un ruolo sempre più attivo nella costruzione di uno sviluppo che sappia garantire adeguati livelli di protezione, sicurezza e benessere. Oltre a un grande senso di responsabilità, la governance di questo cambiamento richiederà alle compagnie assicuratrici la chiara consapevolezza del quadro in cui saranno chiamate ad operare, tema al quale ho dedicato il mio intervento.
Leggi tutto