QUADERNI EUROPEI SUL NUOVO WELFARE

Archivio autore

Le differenze di genere alla morte in italia: evoluzione recente e tendenze in atto

Introduzione
Una recente sentenza della Corte di Giustizia Europea – marzo 2011 – ha stabilito che non è più possibile discriminare tra uomo e donna “per quanto riguarda l’accesso a beni e servizi e loro fornitura”. Per quanto concerne l’Italia, questa direttiva comporta, tra l’altro, per il settore assicurativo/previdenziale la costruzione di una base tecnica unica in sostituzione delle precedenti che erano distinte per uomo e donna, in contrasto quindi col principio di parità dei sessi che è un principio fondamentale dell’Unione europea. Sempre per quanto concerne il settore previdenziale, va anche segnalato che già nel 2008 la stessa Corte era intervenuta per imporre la parificazione dell’età pensionabile delle donne a quella dei colleghi uomini.
Leggi tutto