QUADERNI EUROPEI SUL NUOVO WELFARE

Archivio di novembre, 2017

La condizione della donna tra conciliazione e flessibilità

Le difficoltà delle madri lavoratrici

Le donne italiane che lavorano riducono in misura minima il tempo dedicato alle attività di svago, anche familiari, perché spesso i loro partner non partecipano né contribuiscono alle attività necessarie alla vita domestica 1. Infatti, benché tra le giovani generazioni si rilevino significativi mutamenti, i maschi italiani sono ancora quelli che dedicano minor tempo alle attività casalinghe 2. Per evitare che il tempo dedicato al sonno e alla cura di sé non si riduca eccessivamente, è indispensabile che per le donne lavoratrici l’aggravio dovuto ai figli sia almeno in parte compensato dal ricorso ad aiuti esterni, siano essi servizi pubblici o privati, o anche aiuti intergenerazionali 3. Leggi tutto